Il martirio di san Sebastiano

35x22-martirio-di-s-sebastianoIn questo dipinto sono espressi i canoni della filosofia neoplatonica, seguita con grande interesse da Botticelli, interpretando un carattere malinconico e contemplativo.
Botticelli non era interessato ne’ ai moti universali, ne’ al dinamismo naturale delle figure perche’ il suo obiettivo era quello di raggiungere la bellezza sublime, assoluta, immobile, al di la’ di ogni contesto spazio temporale.
Il corpo scultoreo del Santo e’ il prodotto della piena maturit√† stilistica di un pittore su i ventinove anni, che sa prodursi anche in pezzi di bravura virtuosistica come il difficile scorcio del piede destro, poggiato, come l’altro, su un ramo tagliato dell’ albero.

Tavola
195×75 cm
Berlino Gemaldegalerie

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply