La nascita di Venere

70x30-11la-venere-particolareRealizzato tra il 1482 ed il 1484. Questo dipinto non deve essere inteso come esaltazione del culto pagano che esalta solo la bellezza muliebre, ma anche come significato implicito cristiano, che trova corrispondenza nel mito della nascita di Venere dall’ acqua marina, la nascita dell’anima, unico elemento che puo’ conoscere la vera essenza delle cose, dall’acqua del battesimo, ma anche i valori della purezza, semplicita’. Nel dipinto ci sono altre due figure, quelle del vento rappresentato da Zefiro e Bora, e quella dell’ancella che corre col manto fiorito, che insieme a Venere che controllano il ritmo della vita,che secondo il filosofo platoniano, nasce, vive, muore, cosi’ come il corpo che e’ governato dall’anima, che pero’ andra’ perduta.

Tempera su tela
172,5×278,5 cm
Galleria degli Uffizi,Firenze

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply