Archive for the tag 'riproduzioni Degas'

Ballerine

ballerineQuesto periodo della vita di Degas è segnato da innovazioni tecniche e contemporaneamnete con le innovazioni formali.L’artista moltiplica i punti di vista con riprese dall’alto o dal basso.Inoltre,godendo della naturalezza che gli permette il lavoro del pastello, egli ricerca effetti luminosi e colorati molto originali,per esempio applicandoli ai nudi molto realisti del 1886 per rappresentare quanto possibile l’affetto vero delle vibrazioni della luce sui corpi delle donne.Nell’opera Ballerine l’artista si sofferma sul momento della rappresentazione in scena, cogliendo la bellezza ed eleganza tipica delle danzatrici nell’atto del ballo.


Pastello su carta
64×50 cm
Museum of Art, Dallas,Usa.

L’etoile-La stella

L'EtoileNel quadro L’étoile, si notano la ricerca della grazia espressa dalle ballerine, l’espressione del movimento nel gesto ed infine lo studio di inquadrature nuove.Della ragazza si vede una sola gamba, il che sembrerebbe dare un aspetto del tutto instabile. Nonostante ciò aumenta la sensazione della dinamica in corso.La figura non occupa il centro dell’immagine ma è chiaramente decentrata. Per la metà del quadro domina il palco, mentre la restante parte ci lascia intravedere scene dietro le quali si nascondono altre ballerine. Ma l’attenzione dell’osservatore è catturata tutta dall’istante in cui il movimento della ballerina si ferma in una posa di grande leggerezza e grazia.

Pastello su carta
60 x 44 cm
Musee d’Orsay, Parigi

Classe di danza

Edgar-Degas-Classe di danzaDi tutto il gruppo impressionista soslo Degas andava all’Operà a vedere le classi di danza,all’ippodromo ad assistere alle corse dei cavalli o in giro per la città,per poi dipingere essenzialmente a memoria concentrandosi solo su alcuni soggetti:”va bene copiare-avrebbe affermato-ma è molto meglio disegnare quanto è rimasto impresso nella memoria che collabora con l’immaginazione”.Egli riteneva che nei suoi amici impressionisti ci fosse un atteggiamento troppo passivo nei confronti della natura,delle sensazioni immediate,di circostanze atmosferiche e di luci occasionali,mentre il pittore doveva avere piena libertà di intervenire secondo le sue esigenze,così cogliendo soltanto elementi ritenuti interessanti.Come nella famosa serie di dipinti che rappresentano le classi di danza,lo stesso ambiente è rappresentato in ogni quadro con piccoli dettagli sempre differenti.Nella Classe di danza,ad esempio,piccoli dettaggli rappresentati come:l’anziano maestro,il chiacchericcio delle piccole allieve in fondo,dal movimento infastidito nella ballerina che tocca la propria schiena a sinistra della scena.


Olio su tela
85,5x75cm
Musèe d’Orsay,Parigi

Le stiratrici

degas_repasseuses30x35In tutte le sue opere, Degas pone la sua attenzione e mette in rilievo, tutta una serie di gesti apparentemente banali, che sceglie di far compiere ai protagonisti dei suoi dipinti, in questo caso donne che appaiono ritratte mente svolgono le faticose faccende quotidiane.
La donna sulla destra lavora piegata sul frro da stiro, usando tutta la forza di cui dispone, l’ altra impugna una bottiglia di vino e sbadiglia portandosi la mano sinistra dietro al capo.
Olio su tela 76 x 81,5 cm.
Museo d’ Orsay di Parigi.