Archive for the tag 'riproduzioni su tela monet'

Terrazza sul mare a Sainte-Adresse

Claude-Monet-Terrazza-sul-mare-a-Saint-AdresseNel 1865,nuovamente in Normandia,Monet si trovò a dipingere con il pittore Courbet,che lo influenzò con il suo stile e la sue composizioni.Ma a differenza di quest’ultimo,che secondo tradizione dipingeva la tela con un fondo scuro,Monet lavorava su tele bianche,ottenendo un risultato di maggiore luminosità nonostante l’uso di colori opacho.Sviluppando così quelli che lui stesso defiiva “esercizi di effetti di luce e di colore”.Nel 1866,Monet arrivò a dipinti come la Terazza sul mare a Saint-Andresse dove si avverte un’interpretazione del tutto originale del naturalismo appreso da Coubert,caratterizzato dall’uso di pennellate libere per quanto riguarda il mare e di colori puri molto vividi,dipinti anche a piccoli tocchi con l’intenzione di riprodurre le vibrazioni della luce.

Olio su tela
97×130
Metropolitan Museum of Art,New York

Impression soleil levant

lalba-1045x60Questo dipinto da il nome a tutto il movimento artistico dell’ impressionismo, che ha come caratteristica principale la centralità della luce naturale nel suo movimento, il quadro comunica efficacemente una immagine della realtà, cosi come noi la percepiamo.
E’ un quadro che rappresenta l’alba, sullo sfodo il sole che emerge infuocato in mezzo alla nebbia mattutina, sull’acqua del mare dove si riflettono i colori dell’alba. In primo piano la sagoma scura di una piccola imbarcazione, e ancora sullo sfondo avvolte dalla nebbia alcune ciminiere. I colori sono forti, corposi, la luce è un po offuscata, perchè il sole non è ancora sorto.
Quadro estremamente rivoluzionario, non rappresenta un paesaggio, ma la sensazione che suscita il paesaggio stesso.
Olio su tela 48 x 63 cm.
Musèe Marmottan.

Donna con parasole.

100x80-donna-con-lombrelloIl titolo esatto di questo dipinto é “Il saggio di figura en plain air” donna con parasole girata verso sinistra, realizzato durante l’ estate del 1886. La modella é Suzanne Hoschédé, figlia della seconda moglie. Dopo molti anni di pittura di paesaggi, Monet ritrova un tema a lui caro, la figura immersa nella natura. I suoi primi soggetti sono la moglie Camille e il figlio Jean, come piccole figure immerse nella natura.
In questo dipinto la figura della donna si impone come soggetto principale per l’ importanza che assume nella composizione, il paesaggio è ridotto a due zone di colore: l’ erba fiorita del pendio e del cielo nuvoloso; la vivacità dell’ aria é ben resa dal tocco vigoroso e leggero delle pennellate.
Olio su tela 131 x 88 cm.
Musèe d’Orsay

Donna con Parasole girata verso destra

donna-con-parasoleIn questo quadro, Monet rappresenta una donna in un prato durante una bella giornata di sole ma ventosa, tanto che, la donna é intenta a ripararsi dal sole e dal venticello, con un parasole. I colori, chiari e luminosi rendono molto bene il movimento del vento, e danno al prato un’ armonia immensa, infatti esso é costituito da una vasta gamma di colori che si mischiano assieme. Qui, Monet inizia il tema della figura umana immersa nella natura.
Olio su tela 131 x 88 cm.
Musèe d’Orsay.